La rivolta dei fazzoletti

Vesuvio

Di passaggio a Napoli non ci si puo` esimere dal rendere omaggio a San Gennaro, avendo sentito pure io l’importante obbligo, mi ci sono recato. Ignoravo totalmente che qualche malaugurato aveva nuovamente tentato di togliere al popolo napoletano il governo della cappella, del tesoro,  di quanto insomma vive al contorno di una delle importanti immagini di questa citta` irripetibile. Bellissima ed esemplare la modalita` seguita dal popolo per comunicare il suo fermo disaccordo con il mariuolo illetterato che ha osato l’affronto. Gl’ingressi sia della cappella che del Tesoro del Santo sono stati decorati da innumerevoli fazzoletti bianchi di tutte le fatte e ricami a fermare anche nelle immagini le chiare intenzioni, mai smentite nei secoli, di rispetto cittadino anche questa volta mantenuto. Speriamo di udire le pronte scuse da parte del malintenzionato che pare avere pensato di agire senza nemmeno informarsi sul significato di quanto stava per toccare. In sintesi, una ennesima lezione di civilta` da una cultura plurimillenaria che continuera` a darci ancora molto.

Advertisements

Leave a Reply

Please log in using one of these methods to post your comment:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s