Cambio di passo per Trump?

Dopo il notevole successo mediatico, tradottosi in sondaggi dai numeri fino a poco tempo fa imprevedibili, Donald Trump si trova oggi ad un passaggio inevitabile, necessario se vuole mantenere lo slancio e sperare di superare il prossimo avversario con la scioltezza fino ad ora dimostrata.

Fino ad oggi il suo stile nettamente fuori le righe lo ha sostenuto, l’ attenzione che suscita la sua originalità lo spinge quotidianamente a nuovi successi, la necessità di evolvere inizia ad essere chiara al suo team, come realizzarla?

L’ apparente incertezza deriva dalla necessaria prudenza e dall’ ottima pianificazione necessarie per realizzare una transizione che lo porti ad aggredire un territorio di orientamenti politici, culturali, più vasto dell’ attuale, senza correre il rischio di scadere nel noioso, pedante, politichese che ha sempre voluto e saputo evitare.

Che la soluzione possa stare in un recupero della camaleontica capacità della vecchia democrazia cristiana di coprire uno spettro ideologico estremamente allargato, ringiovanita dall’ irriverente ciuffo semi-arancione?TrumpArancione?

Advertisements

Leave a Reply

Please log in using one of these methods to post your comment:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s