Fisco, l’Italia che toglie ai poveri per dare ai ricchi

Il blog

renzi-675-675x275

-di ANTONIO MAGLIE-

Il dato illustrato dall’ultimo rapporto Lef sui “piaceri” dell’imposizione fiscale in Italia non rappresenta semplicemente la radiografia di una situazione insopportabile, è anche (soprattutto) un atto d’accusa contro i governi a cominciare dall’ultimo, quello presieduto da Matteo Renzi che si era posto l’obiettivo di abbassare la pressione fiscale.

Il dato è impietoso, seppur non originale e, comunque, percepito istintivamente da quella parte di popolazione italiana che ogni giorno fa i conti con lo stipendio e la pensione già quasi esaurita a due terzi del mese: l’81 per cento dell’Irpef viene pagato dai lavoratori dipendenti e dai pensionati. In sostanza c’è una parte d’Italia che copre generosamente i costi dello stare insieme e un altro pezzo che gode (pur avendo i mezzi economici) di tanta e quasi sorprendente generosità. Insomma, è come se il sabato dieci amici decidessero di andare a cena ma alla fine soltanto otto si…

View original post 234 more words

Advertisements

Leave a Reply

Please log in using one of these methods to post your comment:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s