Ost Politik 2018

L’infrastruttura finanziaria globale, centrata sull’area dollaro ed il suo sistema di pagamenti, consente all’amministrazione Trump di estendere l’efficacia delle proprie decisioni anche entro giurisdizioni, come quella Europea, non in pieno accordo con i dettagli delle sanzioni decise a danno dell’Iran per citare l’esempio piu` recente.

La fermezza nel rifiuto di completare la struttura necessaria a stabilizzare il sistema finanziario dell’Euro, oggi notoriamente incompleto, come effetto collaterale aggiuntivo, provoca anche una incapacita` dell’Unione Europea di sostenere le proprie scelte diplomatiche nel contesto internazionale, rendendo in questo modo le scelte del vecchio continente inefficaci in modo chiaramente percepibile al suo esterno, con le conseguenze facilmente immaginabili in termini di credibilita` internazionale.

Il recente comportamento di Martin Selmayr nell’ambito delle trattative legate all’uscita del Regno Unito dall’ Unione Europea, ove tenta di escludere in modo assoluto il Regno Unito dal sistema Galileo (geolocalizzazione civile e militare),  aggiunge una ulteriore fonte di pericoloso indebolimento dell’Unione proprio per iniziativa della Germania, membro dell’Unione, spesso inadempiente ai propri obblighi nel settore difesa (costo della ossessiva politica Schwarz Null).

La somma delle diverse decisioni, non esplicitamente comunicate, ma comunque prese, assieme alla valutazione delle loro conseguenze, non puo` non fare pensare ad un perche`. Quando Helmut Kohl disse “questa ragazza distruggera` la mia Europa” e` stato troppo ottimista? L’educazione della cancelliera e la sua carriera ai vertici del Partito Comunista della ex DDR di Honecker sono memorie di gioventu` che, con il passare degli anni e la sclerotizzazione che inducono, iniziano a riemergere con maggiore forza rispetto al passato?

Advertisements

I se la dise e i se la canta: Merkel and company

https://www.pscp.tv/w/1mrGmRElkEvJy

“She is destroying my Europe.” With these harsh words, Helmut Kohl is said to have criticized the crisis policy of the chancellor. According to SPIEGEL sources, the former Chancellor finds Merkel’s euro strategy “very dangerous”. He is not the only party member who has distanced himself from the CDU leader.

http://www.spiegel.de/politik/deutschland/schuldenkrise-helmut-kohl-rechnet-mit-merkels-europapolitik-ab-a-774875.html

Leaders

http://international.blogs.ouest-france.fr/archive/2017/09/29/macron-sorbonne-verbatim-europe-18583.html

Democracy and respect for the elector is also given by a clear, motivated, understandable statement on relevant subjects.

The link above is an example of clarity that exposes the leader to the judgement of the audience. It is much easier, once the election has been won, to look for a shelter behind compliance, rules, refusing responsibility, buying time to be able to read the indications from opinion polls, please them and work to be reelected.

Leading from behind is an art not easily available to everyone, rarely successful even for the best (below this text you can observe two images of leaders that have and still are successful from the back seats: Gigi Buffon when he stopped the booing addressed to La Marseillaise in the Bari stadium, Wynton Marsalis successfully leading his orchestra from the back seat).

The leader that goes in front of the public with clear statements is for sure exposed to the risk of being disliked, but he understands that the importance of the moment sometimes, or the nature of his position, request him to be able to accept risk. The one that is not accepting this side of the equation (leading by polls) is weakening his/her image by mixing it with some parts of cowardice. The voting public is the one that benefits or pays the price.

Which other leaders in Europe have today expressed a clear view on the future of the continent? the answer can not be left simply to a referendum, even if that was the case, the real leader is the one that has declares on which side he/she stands and for what reasons (consider the efforts and money spent up to now on the project, somebody worked, paid voted and invested in the idea, these somebodies are the European citizens that invested in their future during the last over 60 years!).

Lack of clarity and reasons on this point are equivalent to working in one direction, without declaring it: the end of the EU.

The biggest example of this leading by polling, time buying to succeed in sticking to the much beloved chair, historically will not be other than Mutti Angela as sadly but correctly prophesied by Helmut Kohl (some hundreds of millions of people are already paying a price, that risks to grow bigger, thanks to the wrong person in the right place).

https://www.bing.com/videos/search?q=gigi+buffon+amichevole+francia+a+bari&qpvt=gigi+buffon+amichevole+francia+a+bari&view=detail&mid=A2D52FE987169D40F004A2D52FE987169D40F004&&FORM=VRDGAR

https://www.bing.com/videos/search?q=Wynton+Marsalis+orchestra&&view=detail&mid=DA3143CC6A03A59C0566DA3143CC6A03A59C0566&&FORM=VRDGAR

 

Globalizzazione, questa brutta bestia

Commenti sugli effetti della globalizzazione ne sono usciti a bizzeffe, i piu` visibili dalle bocche meno qualificate a parlarne, non si tratta di un argomento di per se difficile, come ogni argomento di cui si vuole trattare, prima della trattazione e` suggeribile accendere il cervello, informarsi, valutare e infine confrontarsi. Dopo un onesto confronto puo emergere una opinione sempre personale, ma almeno testata in piu` modi.

Tanti gradiscono avere opinioni su molto, pochi cercano fonti utili all’arricchimento delle proprie opinioni. la lotta contro la presunzione e l’ignoranza (che sempre vi si accompagna) e uno sforzo che si mostra sempre piu` vano.

I due indirizzi sottostanti accompagnano chi interessato a due diverse fonti informative, ricche di stimoli utili all’approfondimento, a intuire l’alternativa a cio` che sembra non piacere, a capire la prospettiva a cui si potrebbe rinunciare.

Le scelte aprioristiche si accompagnano spesso ad un prezzo non noto al momento in cui vengono prese.

 

https://www.ft.com/content/1bdcf69c-470c-11e8-8ee8-cae73aab7ccb

file:///C:/Users/lucap/AppData/Local/Packages/Microsoft.MicrosoftEdge_8wekyb3d8bbwe/TempState/Downloads/text.pdf

Sempre di meno, sempre più ricchi: benvenuti nell’Italia che vive di rendita (da Linkiesta)

http://www.linkiesta.it/it/article/2018/04/05/sempre-di-meno-sempre-piu-ricchi-benvenuti-nellitalia-che-vive-di-rend/37648/

L’articolo  inizia nominando il grande incriminato: l’IRPEF. Chi vuole fare l’imprenditore (e creare occupazione) in un paese che tassa al 12.50% a titolo definitivo la rendita finanziaria (investimenti in titoli di Stato) e tassa con aliquote progressive chi lavora per pagare la rendita finanziaria? Molto meglio vendere l’azienda, incassare e pagarsi l’ambitissimo obiettivo di una vita: lo spritz Aperol!

Il film “I Vitelloni” di Federico Fellini, con protagonista l’indimenticabile e inossidabile Alberto Sordi, come ogni esempio di grande arte, mostra la sua capacita di attraversare i tempi, rimanendo sempre attualissimo.