Possibili effetti della perdita di gettito fiscale

http://messaggeroveneto.gelocal.it/udine/cronaca/2017/10/12/news/salute-la-qualita-dei-servizi-1.15975403?ref=hfmvudec-11

Negli ultimi tre o quattro anni, il gettito fiscale prodotto da alcune aziende (alcune anche grandi) in regione si e ridotto in forma sia diretta che indiretta. In forma diretta per chiusura delle aziende o per la loro migrazione (domandiamoci perche migrano, perche` non le riusciamo a trattenere); in forma indiretta perche`, pur rimanendo formalmente in regione, trasferiscono i dipendenti a maggiore capacita` contributiva altrove (anche qui ci dobbiamo domandare perche cio` succede, cosa fanno i nostri rappresentanti regionali per contrastare la desertificazione locale).

Minori risorse a disposizione, e` noto in ogni famiglia, significa sempre “tirare la cinghia”, a volte anche su spese altrimenti da considerare irrinunciabili.

La delocalizzazione poroduttiva sta iniziando a mostrare alcuini dei suoi effetti secondari, sono tutti qui? Esiste ancora un indotto salvabile?

Nell'era informatica, la logistica che lega un lavoro intellettuale, a competizione globale, non e` piu` quella manifatturiera, risulta quindi difficile capire perche` si sia avviata una migrazione di professionisti gia` forti contribuenti delle casse pubbliche locali, verso altri lidi.

 

Advertisements

Campagna elettorale e temi “rimossi”

La campagna elettorale italiana sembra iniziata da alcuni anni, attraversa fasi di assopimento per poi riprendersi senza rispettare un esplicito calendario (che però sembra esistere). La ripresa recente del clima pre-elettorale ha spinto l’attenzione di alcuni ad esprimersi su cosa l’elettore potrebbe avere interesse a sapere dai candidati.

Molto chiara l’indicazione proposta pochi giorni fa sul Il sole 24 Ore da Lorenzo Codogno e Giampaolo Galli con titolo “Se il debito pubblico è rimosso dal dibattito” a cui sono seguiti interventi di Giorgio La Malfa, Paolo Savona e Ferruccio De Bortoli.

Ritengo il dibattito avviato e arricchito dagli interventi successivi gia abbastanza ricco, suggerisco un solo esempio per renderlo ancora piu` crudamente esplicito. La discesa in dimensione relativa del debito pubblico italiano all’inizio degli anni ’90 è stata legata anche alla campagna di dismissioni di aziende pubbliche allora operata, il beneficio allora ottenuto e stato “mangiato” dalle politiche di bilancio seguite dai governi successivi, oggi ci ritroviamo in una condizione più complessa di quella di partenza a causa di una popolazione più anziana, una crisi economica globale ancora non pienamente risolta (almeno in Italia alcuni squilibri rimangono) ed una prospettiva di tassi di interesse non più in così chiara discesa come fino ad oggi avvenuto (con beneficio per il costo corrente del debito pubblico).

Passate le elezioni tedesche ormai prossime, lo scenario politico continentale inizierà a schiarirsi, ci avvicineremo anche alle elezioni italiane e al cambio della guida della Banca Centrale Europea. Non sembra realistico pensare la “rimozione” del debito pubblico Italiano possa essere permanente solo per la volontà dei singoli. Per ora, nel riaccendersi sella nostra campagna elettorale, non è​ ancora emerso un ragionamento credibile sul tema della gestione del debito pubblico, delle voci del bilancio pubblico, del costo dei servizi offerti, di una tassazione patrimoniale aggiuntiva a quelle già esistenti e degli eventuali altri cespiti vendibili da parte dello stato per rifare cassa, come era già avvenuto oltre un ventennio fa.

Il tema non è di poco rilievo e richiede grande responsabilità e competenza da parte di chi si propone alla guida del paese. Tra i cespiti ancora rimasti di proprietà dello stato (appetibili per investitori privati) ci sono le aziende sanitarie. Se le difficolta finanziarie italiane dovessero portare anche a ragionamenti su un aumento della quota privata di offerta del servizio sanitario, l’elettore (la cui età media aumenta, e con questa la domanda del servizio) potrebbe essere vivamente interessato a conoscere come lavorerà il suo rappresentante eletto per evitare comportamenti come quello sotto esemplificato. L’esempio sottostante mostra il risultato producibile per il cittadino in caso di inadeguatezza della regolamentazione del settore (che il prezzo sotto mostrato sia imposto alla comunità come rimborso dallo Stato, ad un assicuratore come rimborso assicurativo, al diretto interessato come fattura emessa a suo carico, non fa differenza nell’aggregato, il sistema paese lo deve comunque pagare).

Il testo sotto riportato si riferisce alla quotazione di una colonscopia presso una struttura sanitaria operante in un paese dove la sanità viene offerta all’interno di un sistema regolatorio che accetta gli effetti economici sotto esemplificati (post riforma sanitaria battezzata “Obamacare”).

L’ esempio sottostante non indica la conseguenza necessaria di una ipotetica privatizzazione del servizio, evidentemente la stessa può essere realizzata descrivendo condizioni complessive che soddisfino il cittadino e il capitale (lo squilibrio delle condizioni allontanerebbe l’investitore o priverebbe il cittadino del servizio, a seconda che si ecceda da un lato o dall’altro). L’esempio (facilmente ripetibile per altri settori) serve solo ad indicare l’importanza del silenzio sul tema da parte dei concorrenti alla mai interrotta campagna elettorale.

Da notare nel testo sottostante che l’importo va pagato in anticipo, che sullo stesso viene applicata la “sales tax” (equivalente locale dell’IVA) all’aliquota ordinaria (pari a quella applicata nella vendita di gioielli, automobili, altri beni) e che si riferisce ad una stima di costo rivedibile (spesso l’errore di stima supera del 50% la cifra iniziale).

Utile sapere di cosa beneficiamo oggi e capirne il valore per sapere cosa difendere e cosa chiedere, ancora di più in momenti di difficoltà finanziarie.

 

On behalf of Global Services thank you for inquiring about receiving care at NewYork-XXXXXXXX Hospital. We would

like to take this opportunity to provide you with an estimate of charges for the care and treatment recommended by your

physician. This estimate includes hospital charges as well as fees for the physicians associated with your care.

The estimate is divided in two components:

Hospital:

This is the ‘technical’ component of your bill and may include items such as: hospital rooms, laboratory tests, operating

rooms, medications, radiology, and other diagnostic procedures. You will also note a New York State Surcharge line item.

This is a tax based on 9.63% of your total hospital bill and is required by law.

Professional:

This is the ‘professional’ component of your bill and reflects the fees of the physicians directly involved in your care as well

as other physicians who interpret the results of laboratory or diagnostic tests. You may or may not consult with these

physicians but they are part of the team of health care professionals who communicate the results of your tests to your

attending physician. There is no tax on Physician fees.

Hospital policy requires that we collect the entire amount of $11,646.61 requested on this estimate prior to services being

rendered. Payments can be made by wire transfer, credit card, cash, or check (See Payment Instruction page). After your

care at the hospital is complete, your bill will be finalized within 4-6 weeks and an Executive of Summary will be sent to

you at that time. The total bill may vary from the Estimate of Charges and will depend upon your actual charges. If actual

charges exceed the estimate, payment for the balance is expected within two weeks of receiving the final invoice. If the

estimate exceeds the actual charges, any overpayment will be refunded to you promptly.

Please submit payment as follows:

  1. One payment to ‘NewYork-XXXXXXX Hospital’ for $7,377.57 (discount has been applied)
  2. One payment to YYYYYYY Physicians Organization’ for $3,630.00
  3. One payment to ‘Past Due Balance 2017’ for $639.04

Global Services is open Monday through Friday from 9:00 a.m. to 5:00 p.m. (Eastern Time). You can contact us by

telephone, fax, or e-mail (see top right for contact information).

Again, thank you for selecting NewYork-XXXXXXX for your medical care needs. Should you have any questions or

comments, please don’t hesitate to contact us.

(per i non esperti, una colonscopia è un controllo di routine che si svolge in day hospital, dura circa 30 minuti, impiega il team di anestesia, lo specialista, la struttura sanitaria come stanza utilizzata, lettino, lenzuola e strumenti di monitoraggio, come capitale impiegato si può riassumere in una cifra inferiore al milione di Euro, ammortizzabile su almeno 5 anni di durata economica degli strumenti, utilizzabili verosimilmente almeno 8 ore al giorno su 6 giorni alla settimana)

Fiscalita` borbonica

FiscalitaBorbonica

La lettera al giornale sopra riprodotta, ripete una vecchia battuta, ricorda anche l’ottusa oppressione operata a danno del cittadino (ormai solo suddito). L’insistenza, con insostenibili argomentazioni teoriche, contro il referendum popolare in materia fiscale, unica leva democratica a disposizione del cittadino per sottrarsi a numerosi e ingiustificati soprusi, aiuta forse a creare una falsa occupazione (clientelare) danneggiando quella veramente produttiva, che soffre la numerosita` delle norme oppressive.

L’esempio RAI e` un puro e semplice esempio, assolutamente non esaustivo, come ben noto ai sudditi del bel paese.

 

E` un attentato! E` un attentato!

BerlusconiFede3

La notizia riportata dall’ agenzia ANSA, ci riporta indietro nel tempo, torniamo alla prima, ma che dico, alla seconda Repubblica. L’allora titolare ombra del Ministero della Cultura Popolare, avrebbe esordito con gli esclamativi sopra riportati, oggi, complice l’eta` (la sua), le innumerevoli e gattopardesche riforme intervenute (non ci si capisce piu` un c…o!), ha ripronunciato le famose esclamazioni a difesa di un residuo di prima e seconda Repubblica, per qualche ragione a noi non pienamente comprensibile, non allineato con il suo vecchio nume tutelare. A proposito, era un pastore tedesco? o protestante?

Cattiverie di corridoio vorrebbero che l’ambulanza fosse la stessa gia` utilizzata dal senatore Selva per le sue note doti di velocita` e confort.

http://www.ansa.it/sito/notizie/cronaca/2017/07/25/walter-veltroni-morso-da-un-cane-al-festival-dellunita_b46eea53-18c8-4891-8c45-4b370d81d6b3.html

Che_Guevara_Veltroni

Horatio Nelson, un insegnamento

 

J_M_W_Turner-La_bataile_de_Trafalgar_(English)“England expects that every man will do his duty” segnale mandato dalla nave Victory del vice Ammiraglio Horatio Nelson all’inizio della battaglia di Trafalgar, che confermo’ la supremazia inglese sui mari del mondo (la riproduzione del quadro di Turner mostra le ultime lettere del messaggio scritto con le bandiere appese all’albero della Victory).

Casa sarebbe successo se il timoniere fosse andato a prua? il segnalatore al cannone? …

Le storie dell’impero britannico, e del mondo occidentale, sarebbero molto diverse.

Pochi anni prima della battaglia dall’innegabile significato storico, un altro suddito del Regno Unito avviava una storica e vittoriosa battaglia, questa volta a beneficio dell’umanità. Edward Jenner nel 1796 si accorse che le mungitrici delle mucche infette da vaiolo bovino rimanevano immunizzato anche rispetto alla forma più grave della versione umana, dalla prima osservazione, i suoi esperimenti e il beneficio odierno.

Passati circa 200 anni, la frase di Nelson va ripetuta forte e chiara, soprattutto nel Paese che si bea ancora di avere ospitato (e ben dimenticato) quel periodo aureo ricordato con il nome di Rinascimento.

Lasciamo fare ai medici il loro lavoro e riprendiamo il nostro posto alla scrivania, allo sportello, alla zappa: non confondendo i ruoli, guadagneremo tutti.